Applicazione ruoli Effort@Verkehrssteuerung DTF H / G

Come ci si poteva aspettare, nell’applicazione dei tagli e delle misure di riorganizzazione sono sorte molte divergenze e diversi aspetti poco chiari. Tutti gli avvertimenti del SEV dell’autunno scorso hanno finito per trovare conferma.

Dopo mesi di discussione con i responsabili delle FFS, è stato possibile trovare una regolamentazione unitaria per le eventuali retrocessioni dal LE H al LE G, che riepiloghiamo qui:

Variante Soluzione
Dipendente rinuncia prima del 5.6.17 ad una formazione in un ruolo nella «H» Dipendente viene retrocesso per il 1.7.2017 nella “G”, con le garanzie previste dal CCL.
Dipendente vuole seguire la formazione per un ruolo nella H. I superiori attestano le sue capacità. Dipendente segue la formazione. Alla sua conclusione con successo resta nel LE “H”.
Dipendente vuole seguire la formazione per un ruolo nella H. I superiori attestano le sue capacità. Dipendente rinuncia in un secondo tempo alla formazione e all’assunzione di un ruolo nella “H”. Dipendente viene retrocesso nella “G” senza garanzie secondo CCL (a causa della rinuncia volontaria ritardata).
Dipendente vuole seguire la formazione per un ruolo nella H. I superiori attestano le sue capacità. Dipendente, nonostante la formazione, non riesce a soddisfare le esigenze e deve quindi continuare a svolgere un ruolo nella “G”. Al momento della decisione (alla conclusione della formazione), il o la dipendente viene retrocesso/a nella “G” con le garanzie previste dal CCL.
Dipendente vuole seguire la formazione per un ruolo nella H. I superiori attestano le sue capacità. Tuttavia, durante la formazione, il superiore constata l’incapacità del o della dipendente di assumere il ruolo nella “H”. Deve quindi continuare su un ruolo nella “G”. Al momento della decisione di interrompere la formazione,  il o la dipendente viene retrocesso/a nella “G” con le garanzie previste dal CCL.
Dipendente vuole seguire la formazione per un ruolo nella H. I superiori non attestano le sue capacità, motivando la loro decisione. Dipendente viene retrocesso per il 1.7.2017 nella “G”, con le garanzie previste dal CCL.

Noi restiamo del parere che le retrocessioni nel livello di esigenze «G» non siano giustificate, in quanto le esigenze poste ai DTF non sono diminuite e anche le nuove carriere presentano disposizioni che frenano i nuovi dipendenti. Gli avanzamenti vengono infatti rallentati, penalizzando giovani collaboratrici e collaboratori.

Peter Käppler
presidente SEV-AS

Alex Bringolf
dirigente settore infrastruttura SEV AS

Urs Huber
Segretario sindacale SEV

Scrivi commento